Una missione lampo, con ottimi risultati!

Gli obiettivi che ci eravamo proposti erano:

  • Verifica della nuova impostazione di organigramma con discussione e condivisione dei suggerimenti e proposte reciproche a proposito dell’Ospedale

  • Piccolo tempo di formazione del personale per quanto riguarda il nuovissimo ecografo di ultima generazione che abbiamo inviato un mese fa.

  • L’azienda agricola: a che punto siamo

Per quanto riguarda il primo punto abbiamo constatato loro e noi insieme, il Direttore Sanitario ed il personale, Pia ed il sottoscritto (vicedirettore generale e Direttore Generale) che le cose procedono in modo egregio.

Ci è stata fatta una relazione dettagliata del funzionamento attuale, con la richiesta di provvedere insieme ai punti critici ancora da sviscerare.

I reparti sono retti da un responsabile che riferisce direttamente al D. S.

Abbiamo in servizio all’ospedale 45 dipendenti con una spesa, solo per i salari, che si aggira sui 10-11 mila euro.

Complessivamente possiamo affermare che la struttura sta prendendo consapevolezza che si può arrivare alla piena autonomia gestionale su mandato del Consiglio Direttivo dell’Abbraccio in collaborazione con il nostro partner di sempre l’Istituto Figlie di Nostra Signora di Lourdes, a cui va la nostra stima e la nostra riconoscenza, in particolar modo a sr. Eulalie Kotoko.

 Avevamo proposto da molto tempo e da loro immediatamente accettata la possibilità che il nostro ospedale potesse diventare un ospedale con caratura internazionale. E questo non solo perché siamo in contatto con colleghi medici svizzeri, canadesi, che ci stanno aiutando per lo sviluppo della struttura , ma perché  si vorrebbe che diventasse un luogo di incontri di formazione e approfondimento di tematiche inerenti alla sanità e non solo a servizio dell’intero Benin.

È questo lo spazio e il momento per mostrare la mia gratitudine con un grazie profondo di cuore alla nostra collaboratrice, socia e vice direttore generale dell’ospedale Caprini d.ssa Maria Pia, presidente della Coop Minerva, che ha messo a disposizione le sue competenze specifiche sull’organizzazione strutture sanitarie, per aiutarci a traghettare l’ospedale da una struttura semplice qual’era ad una struttura complessa quale è diventata.

Inoltre , avvalendosi della COOP MINERVA, nostra partner, ha portato avanti un lavoro a livello della popolazione dei villaggi, finalizzato all’inserimento della struttura ospedaliera come facente parte e corpo unico, nella rete delle varie comunità di Sokponta e villaggi vicini e mirante, per ciò stesso,  alla protezione, allo sviluppo e all’integrazione di un’opera  in una prospettiva di cooperazione internazione vera ed autentica.

È il momento dei ringraziamenti per cui .. grazie ALEIMAR, l’altro nostro partner, insieme con questo grande gruppo, e su loro proposta generosamente offertaci, stiamo gestendo insieme le spese di mantenimento  della  Neonatalogia, ma la nostra reciproca collaborazione è proiettata in avanti con la realizzazione di nuovi progetti  a favore della popolazione del Benin.

Grande il nostro ginecologo di fiducia!! Roberto Chiapponi!!

E lui che si è assunto l’onere di fare una piccola formazione sulla funzione del nuovissimo ecografo Toshiba al nostro personale dell’ospedale. Faticoso lavoro ma pieno di soddisfazioni, a sentire lui, e con una grande differenza rispetto al suo intervento in Benin, in quanto questa volta si è solo dedicato al personale dell’ospedale,  e non alla popolazione femminile di sua competenza, dando così una mano alla crescita professionale del personale stesso.

Ha reso felici per alcuni giorni sia il nostro D. S. dr. Jacques sia il nostro chirurgo dr. Mohammed e naturalmente soprattutto il nostro radiologo Ulrich. Al colmo dell’entusiasmo il dr. Jacques ha affermato che con un apparecchio di questo tipo il nostro ospedale ha elevato il suo livello nella scala della gerarchia di valore delle strutture sanitarie  prevista dal ministero della Sanità del Benin ad un gradino superiore.

Ormai lui mira solo ad avere anche una tac per arrivare al vertice!!!!

Grazie all’associazione I SOGNI DEI  BAMBINI di Saluzzo, GRAZIE Mario a te e a tutti i soci,  che ha trovato per noi una società, la  Bus Company,  che ci sta aiutando ad affrontare le spese di questa nuovissima apparecchiatura.

L’AZIENDA AGRICOLA: primi grandi risultati!

L’allevamento delle ovaiole si sta espandendo sia nella produzione che nella commercializzazione.

Nuovo allevamento di conigli previsto entro 2 mesi.

Preparazione in pieno svolgimento del semenzaio e piantine per la messa a dimora.

Preparazione del terreno.

Il tutto sotto la regia di Anne Marie in attesa dell’arrivo di Davide, entro marzo prossimo, con nuova attrezzatura a completamento che servirà per la messa in produzione degli altri 12 ettari di terreno a nostra disposizione.

La gestione dell’azienda anch’essa è ormai avviata ad una piena autonomia anche con una contabilità dedicata e separata da quella dell’ospedale.

In questo grande progetto siamo in collaborazione con l’associazione PID di Torino che ci aiuta a trovare anche i finanziamenti opportuni.

UN GRAZIE DI CUORE A TUTTI VOI!!! Che con la vostra continua presenza, con la vostra assiduità nell’aiuto, con la vostra interiore volontà di dare, sposandola alla fiducia da noi non tradita, e nella speranza che un mondo migliore può davvero esserci, fate in modo che tutto questo continui.

Nell’assicurarvi che da parte del Direttivo tutto ciò che fate e date va solo nell’unica direzione dei progetti a favore dei bambini del Benin, noi vi abbracciamo portandovi il saluto e la gratitudine del personale tutto dell’ospedale, delle suore,  e dei genitori dei nostri piccoli amici. Anche loro,  vi salutano con un sorriso che nasce timido timido dopo una malattia sconfitta.. dall’amore.

                                                                                                                                     Il Presidente

                                                                                                                                                 Pino

Leave a Reply

Your email address will not be published.