Carissimi,

BUON NATALE e BUON ANNO 2018!

Ve li auguro di tutto cuore anche come segno di gratitudine per tutto quello che fate per i nostri progetti in Benin, scusate, non per i nostri progetti in Benin ma per tutti i bambini del Benin.

Sicuramente sarà un Buon Natale per tanti genitori di Sokpontà e dintorni.

I loro bambini malati avranno le cure necessarie per vederli di nuovo sorridere, ma soprattutto da 15 giorni, i bambini nati prematuramente avranno la possibilità di superare questo grave scoglio della prematurità e riprendere un cammino di vita, insperata fino a pochissimo tempo fa.

Un Natale con un minimo di tranquillità, con un grande serbatoio di speranza nell’attesa di una gioia che è diritto di tutti.

Abbiamo inaugurato la NEONATALOGIA, 20 nuovi posti nel nostro ospedale, dedicati. Non avevamo ancora finito i festeggiamenti e già tutti i 20 lettini – culline erano già occupate.

Grazie a voi tutti!

Ormai il nostro ospedale è diventato un punto di riferimento importantissimo per un raggio di 100-120 km. di territorio. E’ l’unica struttura del territorio completamente ed esclusiva ente dedicata ai bambini e alle mamme. La nostra apparecchiatura è di eccellenza e pienamente funzionante per dare le risposte adeguate e soprattutto lo è il nostro personale infermieristico e lo staff medico. Tutto personale qualificato e competente pienamente disponibile 24 ore su 24.

Se vogliamo accennare ai numeri ben 7 mila bambini quest’anno hanno ricevuto le cure necessarie per ristabilire la loro salute.  Il resto delle statistiche ve le comunicheremo dopo la fine di quest’anno.

Con quest’ultimo reparto, per la cui realizzazione è doveroso ringraziare i nostri amici di Imperia che hanno cominciato l’opera ma soprattutto Anna e Paolo Tagliabue che si sono accollati l’onere più grande e oneroso della ristrutturazione dei locali e dell’acquisto delle modernissime attrezzatura di reparto, abbiamo intenzione di non ampliare ulteriormente, per il momento, con nuovi servizi, l’ospedale: abbiamo bisogno di attendere per verificare la possibilità del mantenimento dell’esistente.

A proposito di questo, grande sarà l’impegno di noi e voi tutti, ma ho la certezza che riusciremo in questa bellissima avventura che non vogliamo abbia mai termine!

L’azienda agricola sta prendendo piano piano il volo: abbiamo 500 galline ovaiole che tutti i giorni ci regalano 350 uova che immediatamente riusciamo a vendere ricavandone al momento il necessario per il loro mantenimento e un pochino di surplus da dedicare alle piccole spese.

Abbiamo creato un vivaio di piantine e cominciato a raccogliere i primi frutti dell’orto.

Siamo in attesa di avere una collaborazione importante da un amico italiano che si recherà a Sokpontà ma nel frattempo abbiamo trovato, tramite suo, una agronoma togolese che si sta dando da fare alla grande per il decollo dell’azienda.  Abbiamo buonissime speranze di far funzionare al meglio tutte le strutture realizzate fino ad ora.

Questo per quanto riguarda i nostri piccoli amici africani. E per noi?

Abbiamo anche noi qualche tornaconto positivo in tutta quest’opera che stiamo realizzando?

Permettetemi, ma penso proprio di sì!

La ricaduta è nel nostro cuore, nella consapevolezza che siamo capaci ad amare e questo lo dimostriamo concretamente, e siamo capaci ad avere fiducia negli uomini perché tutti insieme stiamo dimostrando che siamo in grado di cambiare il mondo verso il bene e la giustizia.

In poche parole mi sembra di poter affermare che così pensando, sentendo e facendo stiamo consapevolmente o no dando un senso alla nostra esistenza nel nome dell’amore.

Un augurio a tutti e un augurio particolare a tutti i bimbi ammalati che passeranno Natale in un lettino di ospedale: siatene sicuri il vostro Natale è solo un pochino posticipato, arriverà la gioia piena anche per voi e per i vostri genitori!

 Con tutto l’affetto di cui sono capace

Vi voglio bene!

Ai miei auguri personali si aggiungono gli auguri del Consiglio Direttivo dell’ABBRACCIO con altrettanto affetto e gratitudine!

Pino

Leave a Reply

Your email address will not be published.